Parlamentari senza volto, l’assenza del territorio tra Camera e Senato

Parlamentari senza volto, l’assenza del territorio tra Camera e Senato

Parlamentari senza volto, l’assenza del territorio in Camera e Senato Nelle elezioni politiche del 4 marzo 2018 si è votato principalmente per il logo del partito. O per il faccione del leader nazionale. Così il candidato “normale”, insieme con il

Berlusconi, Salvini e Di Maio, i bari e i corazzieri del Quirinale

Berlusconi, Salvini e Di Maio, i bari e i corazzieri del Quirinale

Berlusconi, Salvini e Di Maio, i bari e i corazzieri del Quirinale Cosa c’entra un quadro satirico apparso sui muri del centro di Roma, che riproduce il famosissimo dipinto dei bari di Caravaggio mettendoci le facce di Berlusconi, Salvini e

I ragazzi, la solitudine e i social – #100parole

I ragazzi, la solitudine e i social – #100parole

#100parole raccoglie brevi riflessioni sulla nostra società, che non vanno mai al di là delle cento parole di lunghezza, tenendo sempre un occhio di riguardo ai meccanismi della comunicazione. Sono articoli che, prendendo ispirazione da argomenti in evidenza, vogliono fornire qualche

Fico (M5S) e l’autobus. Quando la mancanza di credibilità fa esplodere le critiche

Fico (M5S) e l’autobus. Quando la mancanza di credibilità fa esplodere le critiche

Roberto Fico, neo presidente della Camera, ha usato l’autobus ed è stato criticato e deriso sui social. Cerchiamo di capire perché il “beau geste” dell’esponente del Movimento 5 Stelle si è trasformato in un boomerang (dal punto di vista della

Un Salvini perfetto batte tutti, il pagellone dell’elezione

Un Salvini perfetto batte tutti, il pagellone dell’elezione

Diamo i voti al primo atto della nuova legislatura, l’elezione dei presidenti della Camera (Fico del M5S) e del Senato (la forzista Casellati, la prima donna ad arrivare alla seconda carica dello Stato). Silvio Berlusconi (4) Ormai il tempo (leghista)

Renzi e lo spot-autogol del Partito Democratico

Renzi e lo spot-autogol del Partito Democratico

Matteo Renzi ha perso male le elezioni 2018. E, nella sconfitta del Partito Democratico, c’è stato un video elettorale che ha trasmesso un messaggio completamente sbagliato. Lo commentiamo con la lente della comunicazione.

Di Battista (Movimento 5 Stelle) fuori dalla politica? La mossa vincente del Dibba di lotta

Di Battista (Movimento 5 Stelle) fuori dalla politica? La mossa vincente del Dibba di lotta

Uno dei vincitori delle elezioni, proprio per non essersi candidato, è Alessandro Di Battista, del Movimento 5 Stelle. Dal punto di vista comunicativo, è il più forte di tutti. Vediamo perché in questo video.  

La crisi europea della sinistra spinge il M5S, che al Sud prende i voti che aveva la DC

La crisi europea della sinistra spinge il M5S, che al Sud prende i voti che aveva la DC

Elezioni 2018, Italia spaccata in due. Al Sud il M5S è la sinistra o la nuova Dc? Molto interessante l’analisi dei risultati elettorali del politologo Luca Ricolfi sul Gazzettino. Due i punti chiave. 1- In tutta Europa la sinistra arretra

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: