100parole-giovani-sempre-connessi-anziani-no-luso-del-web-divide-le-generazioni-tra-passato-e-presente
Un solco generazionale enorme divide i giovani, sempre connessi, dalle persone anziane (Foto da maxpixel.freegreatpicture.com)

Il 56% degli abitanti del Nordest utilizza internet tutti i giorni.

Due fattori chiave: età ed istruzione. Sono sul web il 98% degli under 24 e il 75% di quelli tra 25 e 44 anni. Inoltre l’ 86% di chi ha un livello di istruzione elevato usa internet quotidianamente.

Chi non lo utilizza? Gli over 65 e le persone con bassa scolarità.

Il sondaggio Demos & Pi restituisce un eloquente ritratto della nostra società. Un esempio? Lo smartphone: secondo Jon Agar nel 2002 gli abbonati alla telefonia mobile erano un miliardo nel mondo.

Nel 2013 sono diventati 6 miliardi.

Fino a qui le parole di questo articolo sono 99.

La centesima è: smartphonecrazia.

 


#100parole raccoglie brevi riflessioni sulla nostra società, che non vanno mai al di là delle cento parole di lunghezza, tenendo sempre un occhio di riguardo ai meccanismi della comunicazione.

Sono articoli che, prendendo ispirazione da argomenti in evidenza, vogliono fornire qualche spunto di riflessione e di confronto. O, almeno, ci provano.

L'impegno è di non barattare mai la rapidità del leggere con la banalità dello scrivere.
#100parole. Giovani sempre connessi, anziani no. L’uso del web divide le generazioni tra passato e presente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: