100parole-la-donna-e-mobile-ma-pure-luomo
Già. Siamo forse solo degli ingranaggi? (foto da pixabay.com/photo by qimono. Testo inserito in fase di editing di maurotosetto.it)

Il Gazzettino ha pubblicato un’indagine demoscopica sull’uso degli smartphone tra gli abitanti del Nordest. Qualche riflessione.

1 Millennials: il 97% dei ragazzi sotto i 24 anni ne possiede uno.

2 Diffusione: nel 2014 il 42% degli abitanti del Nord Est aveva smartphone o tablet. Nel 2017 siamo al 64%.

3 Dipendenza: “Non posso più farne a meno”. Nel 2014 lo diceva il 29%, quest’anno il 37%.

E’ il futuro? O siamo solo ingranaggi di business mostruosi?

Nel 2016 (fonte Garante per le Comunicazioni) la pubblicità web ha prodotto 1,9 miliardi di ricavi, in buona parte banner sui nostri smartphone.

Fino a qui le parole di questo articolo sono 99.

La centesima è: mobile (intesa come parola inglese: “mobile device”, quei dispositivi elettronici che sono pienamente utilizzabili seguendo la mobilità dell’utente)

 


#100parole raccoglie brevi riflessioni sulla nostra società, che non vanno mai al di là delle cento parole di lunghezza, tenendo sempre un occhio di riguardo ai meccanismi della comunicazione.

Sono articoli che, prendendo ispirazione da argomenti in evidenza, vogliono fornire qualche spunto di riflessione e di confronto. O, almeno, ci provano.

L'impegno è di non barattare mai la rapidità del leggere con la banalità dello scrivere.
#100parole. La donna è “mobile”. Ma pure l’uomo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: