Parlamentari senza volto, l’assenza del territorio in Camera e Senato

Nelle elezioni politiche del 4 marzo 2018 si è votato principalmente per il logo del partito.

O per il faccione del leader nazionale.

Così il candidato “normale”, insieme con il suo territorio, è finito in secondo piano.

Adesso è, soprattutto dal punto di vista della comunicazione, un vuoto da colmare.

Parlamentari senza volto, l’assenza del territorio tra Camera e Senato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: